Ministero delle Imprese e del Made in Italy

Da cosa dipende la periodicità delle verifiche degli impianti di terra?

Da cosa dipende la periodicità delle verifiche degli impianti di terra? Che cos’è il CPI?

Da cosa dipende la periodicità delle verifiche degli impianti di terra? Che cos’è il CPI?

Tabella dei Contenuti

Da cosa dipende la periodicità delle verifiche degli impianti di terra? La sicurezza degli impianti elettrici è un aspetto fondamentale per garantire l’incolumità delle persone e la salvaguardia delle strutture. In questo articolo, esploreremo i fattori che determinano la periodicità delle verifiche degli impianti di terra e spiegheremo cos’è il Certificato di Prevenzione Incendi (CPI).

Che cos'è il CPI?

Il CPI (Certificato di Prevenzione Incendi) è un documento rilasciato dai Vigili del Fuoco che attesta il rispetto delle norme di sicurezza antincendio per specifiche attività considerate a rischio. Queste attività sono elencate nel DM 16/02/1982 e comprendono, ad esempio, scuole, alberghi, ospedali, edifici di civile abitazione di altezza superiore a 24 metri, autorimesse, impianti sportivi, teatri, discoteche e molte altre.

Il CPI viene rilasciato dopo un’attenta valutazione del progetto e un sopralluogo dei Vigili del Fuoco per verificare che tutte le misure di prevenzione incendi siano state correttamente implementate. Il certificato ha una validità variabile (solitamente 5 o 10 anni) in base al tipo di attività, e deve essere rinnovato periodicamente.

L’ottenimento del CPI è un obbligo di legge per le attività elencate nel DM 16/02/1982 e la sua mancanza può comportare sanzioni penali e amministrative, nonché la sospensione dell’attività.

Dal punto di vista delle verifiche degli impianti elettrici, la presenza del CPI implica che l’attività rientri nella categoria degli “ambienti a maggior rischio in caso di incendio” secondo la norma CEI 64-8/7. Di conseguenza, gli impianti di messa a terra e di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere sottoposti a verifiche periodiche con frequenza biennale, anziché quinquennale come per le attività non soggette a CPI.

Quali sono gli obblighi del Datore di Lavoro riguardo le verifiche degli impianti?

Il D.lgs 81/08 art. 86 – verifiche e controlli cita così:

  1. Ferme restando le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462, in materia di verifiche periodiche, il datore di lavoro provvede affinchè gli impianti elettrici e gli impianti di protezione dai fulmini siano periodicamente sottoposti a controllo secondo le indicazioni delle norme di buona tecnica e la normativa vigente per verificarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza.

Quali sono le periodicità previste per le verifiche degli impianti?

Le verifiche periodiche degli impianti di messa a terra e di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere effettuate con le seguenti frequenze:

  • Ogni due anni per impianti installati in cantieri, locali adibiti ad uso medico, ambienti a maggior rischio in caso di incendio o per gli impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione;

  • Ogni cinque anni per tutti gli altri casi.

Cosa si intende per "cantieri" e "locali ad uso medico”?

I “cantieri” sono definiti dall’art. 2, comma 1, lettera a) del DPR 494/96 e successive modifiche e integrazioni, e comprendono lavori di costruzione, manutenzione, riparazione, demolizione, conservazione, risanamento, ristrutturazione o equipaggiamento di opere fisse, permanenti o temporanee. I “locali ad uso medico” sono quelli destinati a scopi diagnostici, terapeutici, chirurgici, di sorveglianza o riabilitazione dei pazienti, compresi gli ambulatori veterinari, come definiti dalla norma CEI 64-8/7.

Cosa sono gli "ambienti a maggior rischio in caso di incendio”?

Secondo la norma CEI 64-8/7, gli “ambienti a maggior rischio in caso di incendio” sono quelli che presentano un rischio maggiore rispetto agli ambienti ordinari in caso di incendio. Rientrano in questa categoria le attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco e che devono ottenere il Certificato di Prevenzione Incendi (CPI) secondo il DM 16/02/1982.

Cosa si intende per "impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione”?

Sono considerati “impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione” quelli installati in luoghi classificati come pericolosi a seguito di una valutazione dei rischi effettuata dal Datore di Lavoro o da personale qualificato, in conformità al D.Lgs. 233/03. Le norme EN 60079-10 e EN 50281-3 forniscono i mezzi tecnici per la valutazione di tali luoghi.

Cosa sono le verifiche straordinarie e quando devono essere effettuate?

Le verifiche straordinarie, previste dal DPR 462/01, devono essere richieste dal Datore di Lavoro agli Organismi Abilitati o alle ASL/ARPA nei seguenti casi:

  1. Esito negativo della verifica periodica;

  2. Modifica sostanziale dell’impianto;

  3. Richiesta del Datore di Lavoro.

Cosa sono le verifiche straordinarie e quando devono essere effettuate?

In sintesi, la periodicità delle verifiche degli impianti di terra dipende dal tipo di impianto e dall’ambiente in cui è installato, con frequenze biennali per situazioni a maggior rischio e quinquennali per gli altri casi. Il CPI è un documento rilasciato dai Vigili del Fuoco per attività soggette al loro controllo e implica una periodicità biennale delle verifiche. È responsabilità del Datore di Lavoro garantire la regolare manutenzione e verifica degli impianti per assicurare la sicurezza sul luogo di lavoro, così come previsto dal DLgs 81/08 (Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro).

Vuoi verificare se la tua azienda è in regola?

Rispondi alle facili domande che ti poniamo per verificare se il tuo impianto di messa a terra è conforme alle disposizioni di legge. 

Tutorial gratuiti registrazione portale civa di Inail?

Ricevi i nostri tutorial gratuiti per aiutarti nella registrazione sul portale civa di Inail 

Contattaci

Puoi compilare il form, oppure utilizzare la call to action per chiamarci, inviarci una mail oppure per accedere ai nostri canali social.

Apri Whatsapp
1
Scrivici Adesso!
Scan the code
Come possiamo aiutarti?