Denuncia con il sistema CIVA

Le nuove disposizioni imposte da INAIL per la segnalazione dell’organismo incaricato alla verifica.

A far data dal 16 luglio 2020 il nominativo dell’organismo non può più essere fatto tramite l’invio del modulo a mezzo PEC. Da tale data è infatti necessario che la comunicazione sia fatta telematicamente con l’utilizzo del portale CIVA: https://www.inail.it/cs/internet/accedi-ai-servizi-online.html .

Sostanzialmente è possibile che l’utente si trovi in una di queste situazioni:

1) Chi non ha mai fatto la denuncia ad INAIL (ex ISPESL):
deve cliccare sul seguente link  https://www.organismocve.com/registrazione-impianto-di-terra-sul-portale-civa ; il Vademecum realizzato da CVE per l’iscrizione al portale CIVA per la denuncia dell’impianto di terra. In caso di difficoltà contattare il numero verde 800 941 462, risponderà un nostro incaricato.  

 2) Chi ha già fatto la denuncia tramite raccomandata cartacea e non conosce il numero di MATRICOLA:
deve in questo caso iscriversi prima al portale CIVA e successivamente richiedere il numero di matricola. Una volta ricevuto potrà come indicato al punto 1 comunicare il nominativo dell’organismo incaricato.

3) Chi ha fatto la denuncia tramite raccomandata cartacea e conosce il numero di MATRICOLA:
deve  in questo caso iscriversi prima al portale CIVA ed indicare il numero di matricola. In questo caso apparirà la box “censire impianti in servizio già denunciati “; accedere alla box e provvedere alla comunicazione del nominativo dell’organismo incaricato. 

4) Chi ha già fatto la denuncia dell’impianto tramite il portale CIVA e quindi è già a conoscenza del numero di MATRICOLA:
deve entrare nel portale CIVA con le credenziali ; troverà un box con la possibilità di accedere alla comunicazione dell’organismo incaricato e la selezione dell’organismo CVE SRL CENTRO VERIFICHE EUROPEE. Procedere al salvataggio ed uscire.

 

Per agevolare l’attività di iscrizione si allega manuale operativo predisposto da INAIL “CIVA”.