Assistenza della pratica della DENUNCIA DI TERRA

La Legge: D.P.R. 462/01

Capo II

Impianti elettrici di messa a terra e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche.

Art. 2

Messa in esercizio e omologazione dell’impianto

  1. La messa in esercizio degli impianti elettrici di messa a terra e dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche non può essere effettuata prima della verifica eseguita dall’installatore che rilascia la dichiarazione di conformità  ai sensi della normativa vigente. La dichiarazione di conformità  equivale a tutti gli effetti ad omologazione dell’impianto.
  2. Entro trenta giorni dalla messa in esercizio dell’impianto, il datore di lavoro invia la dichiarazione di conformità  all’ISPESL ed all’ASL o all’ARPA territorialmente competenti.
  3. Nei comuni singoli o associati ove è stato attivato lo sportello unico per le attività  produttive la dichiarazione di cui al comma 2 è presentata allo stesso.

 

Servizio

La denuncia di terra è una comunicazione di esistenza dell’impianto a carico del datore di lavoro secondo quanto prescritto nel D.P.R. 462/01.
Il datore di lavoro, entro trenta giorni dalla messa in esercizio dell’impianto, deve inviare copia della dichiarazione di conformità  al dipartimento di zona dell’INAIL e all’Azienda ULSS / ARPA competenti per territorio.

Nei comuni singoli o associati ove sia operante lo sportello unico per le attività  produttive (SUAP) la suddetta dichiarazione deve essere presentata allo stesso, che provvederà  all’inoltro ai soggetti territorialmente competenti.
L’invio della dichiarazione di conformità  deve essere eseguito a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno oppure, dove disponibile, utilizzando la casella pec degli Enti di Pubblica Vigilanza competenti per territorio.

Alla dichiarazione di conformità vanno allegati i modelli di accompagnamento messi a disposizione dall’INAIL e dall’Azienda ULSS / ARPA competenti per territorio. Il datore di lavoro deve quindi compilare i 2 modelli ed effettuare il versamento di €. 30,00 richiesto dall’INAIL per l’espletamento della pratica (versamento a mezzo bollettino postale intestato a INAIL Settore Ricerca, Certificazione e Verifica 00133 ROMA N. C.C. 73629008; Causale da riportare nel bollettino: Impianto di terra ubicazione impianto).

CVE non effettua il servizio di denuncia degli impianti ma si limita a fornire le modulistiche e le linee guida da seguire per il corretto adempimento.

Di seguito la modulistica per l’effettuazione della denuncia di terra:

DENUNCIA INAL

DENUNCIA ARPA

GUIDA INAIL

Chi Siamo

Chi Siamo

I Nostri Servizi di Verifica

I Nostri Servizi di Verifica

Lavora con Noi

Lavora con Noi

Riferimenti Normativi

Riferimenti Normativi

CONTATTI

Potete contattarci al seguente indirizzo:
C.V.E. S.r.l. – Centro Verifiche Europee
Via Vittorio Belloni, 111
36040 SAREGO (VI)
Tel.0444.787876
Fax 0444.789037
Oppure inviando una mail a: info@organismocve.com
Indirizzo PEC: centroverificheeuropee@pec.it

VORRESTI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Chiamaci o compila ora questo form in massima libertà  e sarai ricontattato al massimo entro 1 giorno lavorativo !

certificazione-impianto-elettrico-verifica-messa-a-terra-centralinista

 

Rispettiamo al 100% la tua privacy
(Privacy Policy art. 13 del d.lgs. 196/2003,
codice in materia di protezione dei dati personali)

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web, vedi Privacy Center.

 Iscrivimi alla Newsletter, solo contenuti di qualità!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close